Specialità gastronomiche di Zurigo

RICERCA HOTEL


Arrivo
Partenza

Info:

alcune informazioni utili per visitare Zurigo

Leggi »

News

Assistenza clienti

Assistenza Clienti

English Español Italiano

Specialità gastronomiche di Zurigo


Non esiste una cucina tipica svizzera, bensì numerose cucine tipiche svizzere, ciascuna generata dal contatto (climatico, geologico e mentale) con altre terre e altri popoli dell'Europa Occidentale.

Tuttavia ogni parte della Svizzera è ricca di prelibate sorprese per il palato. I buongustai intraprendenti, che apprezzano i sapori autentici e lo stretto contatto con la natura, possono programmare un'ottima vacanza improntata ai piaceri della gastronomia e della produzione vinicola.

In Svizzera, infatti, c'è una varietà di vitigni che raramente ha uguali in Europa, alcuni dei quali autoctoni, in grado di dare vini di gran pregio anche se generalmente sconosciuti in Italia.

Per quanto riguarda Zurigo, l'influenza viene dalla vicina Germania e pertanto la sua cucina si basa soprattutto su gustosi piatti di carne, tra i quali i grandi würstel serviti con crauti e formaggi. Ovviamente, come in tutta la Svizzera, non mancano ottime cioccolate e formaggi pregiati. Il piatto più famoso e forse il più prelibato, tuttavia, è lo spezzatino alla zurighese, di cui forniamo la ricetta.

Per chi vuole spendere poco, pur non rinunciando a qualcosa di tipico e insolito, è a disposizione, presso l'Ufficio turistico della stazione ferroviaria, l'opuscolo Preiswert essen (Mangiare a poco prezzo).

Spezzatino alla zurighese

Dal gustoso ricettario dell'offerta gastronomica svizzera prendiamo in prestito “Geschnetzeltes nach Zürcher Art”, ovvero la ricetta dello spezzatino alla zurighese.

Ingredienti per 4 persone:

600 gr di carne di vitello sminuzzata (a mano, come vorrebbe l'antica ricetta)
300 gr di champignon freschi
1 cipolla
2 cucchiai di olio
2 dl di vino bianco
3 dl di panna da cucina
20 gr di burro, 20 gr di farina
pepe, spezie, sale, prezzemolo

 

Procedimento:

Tritare il prezzemolo il più finemente possibile e tagliare i funghi in fettine sottili. Impastare il burro e la farina fino a formare una pallina, il cosiddetto beurre manié. Far scaldare l'olio in un grande tegame finché inizia leggermente a fumare, quindi rosolarvi brevemente la carne su tutte le parti.

Aggiungere la cipolla e gli champignon, abbrustolendoli per pochi minuti insieme alla carne. Versarvi il vino e la panna, condire generosamente e aggiungere la pallina di farina e burro. Portare due o tre volte a ebollizione per far legare la salsa. Cospargere il tutto con il prezzemolo tritato e servire in tavola, accompagnato dai tradizionali rösti di patate zurighesi (senza speck).